Quando ci si trasferisce in un’altra città per lavoro, per scuola o per qualsiasi altro motivo, il processo può essere stressante. Bisogna trovare un nuovo posto dove vivere, imballare e trasportare tutti i propri effetti personali, trovare un deposito per le cose che non si possono portare subito con sé e sistemarsi nella nuova casa.
Con così tante spese di trasloco da prendere in considerazione, pianificare un trasloco all’estero o anche solo locale può sembrare un’impresa travolgente. Ogni trasloco è diverso, ma ci sono alcuni costi universali che la maggior parte delle persone deve affrontare quando si trasferisce in un posto nuovo. Fortunatamente, è possibile ridurre queste spese pianificando in anticipo e adottando misure accurate prima di fare il grande passo.
Dall’imballaggio efficiente alla scelta dell’azienda giusta per il trasloco, fino all’iscrizione a un alloggio per studenti invece di affittare un appartamento per conto proprio, ci sono diversi modi per contenere i costi e rendere il vostro imminente trasloco il meno stressante possibile. Ecco quello che c’è da sapere sul costo medio di un trasloco in generale e i consigli su come risparmiare in particolare sul vostro.

Quanto costa un trasloco?

Il costo di un trasloco è influenzato da diversi fattori, quindi non esiste una risposta definitiva. Il costo medio di un trasloco dipende comunque dalla distanza, dalle dimensioni della squadra di traslocatori, dalla necessità di servizi speciali e dalla ditta di traslochi scelta. In generale, più il trasloco è lontano, più costerà. Ciò è dovuto al fatto che per raggiungere destinazioni più lunghe occorre più tempo e più benzina. Anche la dimensione della squadra di traslocatori avrà un impatto sul costo. In genere, più grande è l’equipaggio, maggiore sarà il costo. Ci sono anche una serie di servizi aggiuntivi che possono incidere sul costo del trasloco, tra cui i servizi di imballaggio, i materiali per proteggere i vostri beni e i servizi specializzati come il trasloco di oggetti molto grandi o pesanti.

Quali sono i costi medi di un trasloco?

Il costo medio di un trasloco locale è di 1.200 euro, mentre un trasloco interstatale costa in media 2.300 euro. Un trasloco internazionale può costare in media 5000 euro. Potete farvi un’idea generale del costo medio di un trasloco in una città diversa leggendo la seguente tabella.

Elementi essenziali e forniture per l’imballaggio

Sia che stiate traslocando da una città all’altra o da un paese all’altro, dovrete imballare le vostre cose prima del grande giorno. Il modo migliore per evitare di spendere troppo in materiali da imballaggio è quello di riutilizzare ciò che si può e acquistare scatole e altri materiali usati da altre persone che stanno traslocando. Ci sono anche molte organizzazioni che regalano scatole e materiali in cambio di donazioni in beneficenza, quindi tenetele d’occhio. Se avete bisogno di acquistare materiale, cercate di trovare le offerte migliori e di ottenere il massimo per i vostri soldi. Anche il più piccolo risparmio può diventare una somma significativa alla fine della giornata.

Costi di trasporto

Se avete un mobile molto grande e pesante o se avete molti effetti personali, potrebbe valere la pena di assumere un’impresa di traslochi o un appaltatore per il trasporto delle vostre cose. Una ditta di traslochi può pagare tra i 300 e i 500 euro all’ora, mentre un appaltatore generalmente costa 100 euro all’ora. Se non avete molte cose da traslocare, un’alternativa all’assunzione di un’impresa di traslochi o di un appaltatore è quella di noleggiare da soli un camion o un furgone. Se scegliete questa strada, prevedete di pagare almeno 50 euro per il noleggio di un camion standard e 40 euro per il noleggio di un furgone standard. Se vi rivolgete a una ditta di traslochi o a un appaltatore, probabilmente dovrete pagare anche il tempo di viaggio dalla vecchia alla nuova sede.

Costi di manodopera

Oltre al trasporto, la manodopera è una delle spese di trasloco più significative. È importante essere consapevoli delle leggi sul salario minimo vigenti nella vostra zona quando assumete lavoratori per il trasloco, soprattutto se state assumendo amici o familiari. Per calcolare il costo medio dell’assunzione di traslocatori, tenete conto di fattori come il numero di persone che assumete e se hanno certificazioni o licenze speciali.

Costi di magazzinaggio

Se siete preoccupati di non avere spazio a sufficienza mentre aspettate di trasferirvi nella nuova casa, è possibile conservare alcuni dei vostri effetti personali in una delle numerose strutture di self-storage presenti in tutto il Paese. Il costo medio mensile del deposito dei vostri effetti personali in una struttura di self-storage varia tra i 40 e i 100 euro al mese. Se avete bisogno di un deposito a clima controllato, se avete molti oggetti o se dovete conservarli per un lungo periodo di tempo, prevedete di pagare di più. Potete trovare opzioni più economiche se vi guardate intorno o aspettate la fine del mese.

Conclusione

Il trasloco è un’esperienza emozionante, ma può anche essere molto stressante. Tenendo d’occhio il vostro budget, potrete evitare brutte sorprese e contenere i costi del trasloco. Se seguite questi consigli e tenete d’occhio i costi, dovreste essere in grado di tenere sotto controllo il vostro budget durante il trasloco. E se dovesse capitare di sforare il budget, a lungo andare potrebbe valere la pena di ingaggiare dei traslocatori che si occupino del lavoro pesante.