Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Trasferirsi in un nuovo appartamento è emozionante, ma comporta anche delle spese. I costi di affitto, le cauzioni, le utenze e la manutenzione sono tutti elementi da considerare quando ci si trasferisce in un nuovo posto. Se vi state trasferendo da un vecchio appartamento a uno nuovo, dovrete anche considerare i costi per sbarazzarvi dei vecchi mobili e trasportare le vostre cose. Se il trasloco avviene in un’altra città o fuori città, le spese da sostenere sono diverse. I costi variano a seconda della quantità di cose che avete e del fatto che assumiate o meno dei traslocatori o che facciate tutto da soli. Il trasloco in un appartamento è leggermente diverso da quello in una casa. Potrebbero essere richiesti depositi aggiuntivi, spese di iscrizione e altre considerazioni specifiche per gli affittuari.

Cosa è incluso nel costo del trasloco?

I costi principali sono le spese relative al contratto di locazione, il costo del trasloco per il trasporto delle vostre cose e il costo del trasloco. Potrebbero esserci anche delle spese di trasporto per trasferire le vostre cose dal vecchio al nuovo appartamento, anche se queste potrebbero essere coperte dal vostro contratto di locazione. Il deposito cauzionale, l’affitto e le spese di trasloco sono costi specifici dell’inquilino che non sono coperti dal contratto di locazione. Se vi trasferite all’interno della stessa città, i costi sono leggermente diversi. Potrebbe essere necessario richiedere il trasferimento delle utenze e pagare il cambio di indirizzo presso il servizio postale. È importante informarsi sui costi delle utenze nella nuova zona per evitare sorprese. Potrebbero esserci anche costi legati al cambio di indirizzo sulla patente di guida, sull’assicurazione auto, sull’assicurazione sanitaria e su altri documenti importanti.

Deposito cauzionale

Il trasloco in un nuovo appartamento di solito richiede un deposito cauzionale. Si tratta di un deposito di denaro che viene versato in caso di rottura del contratto di locazione. A volte viene chiamato deposito o assicurazione contro i danni e le perdite (DLI). L’importo richiesto può essere pari a uno o due mesi di affitto. In genere, il denaro viene restituito al momento del trasloco, al netto di eventuali detrazioni per pulizie o danni. Se state traslocando da un vecchio appartamento, potrebbe esservi richiesto di pagare un deposito per il trasloco. Questa può essere rimborsabile o non rimborsabile. In alcuni casi è possibile trasferire la cauzione al nuovo appartamento.

Affitto e affitto anticipato

La prima cosa da fare è scoprire quanto costerà la nuova casa. Il costo dell’affitto varia molto, e spesso una casa fuori città è molto più economica di un appartamento in centro. Se siete in affitto, dovrete negoziare l’importo dell’affitto. Alcuni proprietari richiedono anche il pagamento anticipato dell’affitto. Si tratta di un deposito sul futuro affitto che si paga in anticipo e che di solito è una percentuale dell’affitto mensile. Se si rompe il contratto di locazione, si perde questo denaro. Trovare una nuova casa in affitto può richiedere un po’ di tempo, quindi potrebbe essere necessario iniziare a cercare prima del trasloco. Alcuni proprietari permettono di affittare una casa prima di lasciare il vecchio appartamento.

Costi di installazione di elettrodomestici e mobili

Elettrodomestici e mobili nuovi sono probabilmente una buona idea se vi trasferite in un nuovo appartamento. Potreste essere in grado di negoziare con il vostro padrone di casa per farvi tenere i vecchi elettrodomestici e mobili. Se state traslocando da un vecchio appartamento, ci sono modi per sbarazzarsi di vecchi elettrodomestici e mobili gratuitamente o a basso costo. Alcuni enti di beneficenza ritirano gratuitamente mobili ed elettrodomestici. Esistono anche siti web che permettono di vendere i propri oggetti gratuitamente. Se intendete tenere i vostri vecchi elettrodomestici e mobili, dovrete trasportarli nella vostra nuova casa. Questo può essere più costoso se dovete pagare dei traslocatori che lo facciano per voi. Se avete un camion o un furgone, potete trasportare da soli elettrodomestici e mobili.

Costi di riparazione e manutenzione

Gli elettrodomestici nuovi possono essere più affidabili di quelli vecchi, ma sono anche più costosi da riparare in caso di rottura. Questo potrebbe far aumentare i costi di riparazione e manutenzione. Se vi trasferite in un appartamento più vecchio dove gli elettrodomestici sono già installati, potreste essere in grado di negoziare con il vostro padrone di casa. In caso di rottura, potreste essere in grado di farli riparare o sostituire gratuitamente o a un costo ridotto. Gli elettrodomestici nuovi sono solitamente coperti da garanzia e hanno meno probabilità di rompersi. Anche i mobili nuovi devono essere sottoposti a manutenzione. In caso di danni, potrebbe essere necessario portarli in un negozio di riparazioni. È probabile che sia più economico sostituire i mobili che ripararli. I mobili più vecchi potrebbero non valere la pena di essere riparati.

Costi di smaltimento di vecchi mobili ed elettrodomestici

Lo smaltimento di vecchi elettrodomestici e mobili comporta dei costi. Alcuni enti di beneficenza vengono a ritirarli gratuitamente. Altri addebitano un piccolo costo. Potete anche vendere i vostri vecchi elettrodomestici e mobili per una piccola somma. Potrebbe trattarsi di una somma superiore a quella che ricevereste da un ente di beneficenza. Un’ultima opzione è quella di buttare via i vecchi elettrodomestici e mobili. Questo costa di più rispetto alla vendita o alla donazione, ma è molto più economico che portarli in discarica.

Costi di trasporto per spostare i vostri beni all’interno e all’esterno della vecchia casa.

Dovrete considerare i costi di spostamento delle vostre cose all’interno e all’esterno del vecchio appartamento e di quello nuovo. Potreste chiedere ad amici o parenti di aiutarvi a traslocare. Se state traslocando, potreste chiedere ad amici o parenti di aiutarvi a traslocare le vostre cose. Potete anche assumere dei traslocatori sia per il trasloco in entrata che per quello in uscita. Il costo del trasloco varia. Il trasloco di un vecchio appartamento può costare di più rispetto a quello di una nuova casa. Questo perché le ditte di traslochi si fanno pagare di più per spostare le vostre cose in un luogo che non è la loro destinazione abituale. Inoltre, devono guidare di più.

Parole finali: In conclusione.

Trasferirsi in un nuovo appartamento è emozionante, ma comporta anche delle spese. I costi di affitto, i depositi cauzionali, le utenze e la manutenzione sono tutti elementi da considerare quando ci si trasferisce in un nuovo posto. Se vi trasferite da un vecchio appartamento a uno nuovo, dovrete anche considerare i costi di trasloco delle vostre cose.