Login

Lost your password?
Don't have an account? Sign Up

Un trasloco internazionale richiede una maggiore pianificazione rispetto a un trasloco nazionale, a causa delle potenziali difficoltà legate alla dogana, alla spedizione e all’accesso ai servizi. I traslochi internazionali sono anche più costosi a causa dei costi aggiuntivi associati all’imballaggio e alla spedizione degli oggetti domestici, alla ricerca di un nuovo posto dove vivere e alla residenza in un nuovo Paese per un periodo di tempo prolungato. In questo post del blog forniremo una panoramica dei costi dei traslochi internazionali e informazioni sui costi nascosti comuni ai traslochi internazionali. Inoltre, abbiamo compilato una guida completa ai costi dei traslochi internazionali, in modo che possiate pianificare il vostro imminente trasferimento all’estero.

Quali sono i costi di un trasloco internazionale?

Il costo di un trasloco internazionale varia a seconda di molti fattori, tra cui la distanza del viaggio, la modalità di trasporto, il numero di abitazioni da e verso cui si effettua il trasloco e i servizi scelti. Un contratto di trasloco di beni per la casa include i costi generali che si applicano a qualsiasi trasloco internazionale, come ad esempio una tariffa di trasporto che copre il costo del trasporto dei beni su camion, nave o aereo, i materiali di imballaggio e una tariffa di sdoganamento che copre il costo dello sdoganamento dei beni. Altri costi da considerare sono quelli per l’ottenimento del visto, le spese di viaggio e l’alloggio in attesa della spedizione. Dovete anche tenere conto dei potenziali costi del visto, delle spese di spedizione e delle spese di alloggio temporaneo in attesa della spedizione.

Opzioni di ricerca

Prima di prenotare un trasloco internazionale, è necessario ricercare le opzioni disponibili. Questo include la valutazione dei costi, dei servizi e delle credenziali dei potenziali traslocatori. Potete informarvi sui traslocatori visitando i siti web del Dipartimento dei Trasporti. Potete anche cercare potenziali traslocatori parlando con familiari e amici e leggendo le recensioni online.

Assumere un traslocatore

Quando si assume un traslocatore, è importante verificare che l’azienda sia autorizzata e abbia una copertura assicurativa adeguata. I traslocatori autorizzati vi forniranno due copie di una polizza di carico che elenca gli articoli spediti e i relativi pesi. Inoltre, potete verificare la copertura assicurativa richiedendo un certificato di assicurazione. È consigliabile scegliere un traslocatore affidabile perché avrà un’ampia conoscenza dei requisiti doganali del nuovo Paese.

Imballaggio e spedizione

Uno dei fattori più importanti che incidono sul costo del trasloco è il tipo di materiale da imballaggio utilizzato per imballare i vostri oggetti domestici. Diversi fattori incidono sul costo dei materiali di imballaggio, come il peso degli oggetti da imballare e la distanza del viaggio. È possibile ridurre al minimo i costi dei materiali di imballaggio scegliendo, quando possibile, opzioni più leggere. Tra gli oggetti da non imballare ci sono alcolici e materiali infiammabili, oggetti deperibili e oggetti che richiedono una gestione particolare, come oggetti elettronici e opere d’arte. Se dovete trasportare opere d’arte all’estero, potreste anche affidarvi a uno spedizioniere d’arte.

Altri costi del trasloco internazionale

– Costi di sdoganamento: I costi di sdoganamento variano a seconda del Paese in cui ci si trasferisce. È possibile ridurre al minimo i costi di sdoganamento completando le pratiche necessarie in anticipo e organizzando lo sdoganamento al porto d’ingresso. – Spese di viaggio: Le spese di viaggio possono variare notevolmente a seconda della distanza del trasloco e del mezzo di trasporto utilizzato. È possibile ridurre al minimo i costi di viaggio scegliendo un percorso più breve. – Spese di alloggio temporaneo: Se si alloggia in un alloggio temporaneo in attesa della spedizione, si può prevedere una spesa di 100 dollari a settimana o più. – Spese per il visto: Se vi trasferite in un nuovo Paese, potreste dover richiedere un visto. Si prevede di pagare circa 100 dollari per un visto a ingresso singolo e 200 dollari per un visto a ingresso multiplo.

Costi nascosti di un trasloco internazionale

– Materiale da imballaggio: Il costo del materiale da imballaggio è di circa 100 dollari per ogni articolo della casa. – Smontaggio o rimontaggio dei mobili: Se state traslocando dei mobili, potreste dover pagare per lo smontaggio e il rimontaggio dei mobili. – Disinfezione e fumigazione: Potrebbe essere necessario disinfettare e fumigare i vostri mobili se vi state trasferendo in alcuni Paesi, tra cui il Sud America e l’Africa. – Costi di magazzinaggio aggiuntivi: Se non avete abbastanza tempo per pianificare il trasloco o se il trasloco avviene in un periodo di alta stagione, potreste dover pagare un extra per il deposito. – Spese di annullamento: Se decidete di annullare il trasloco all’ultimo minuto, potreste dover pagare una tassa di annullamento.

Riassumendo

Un trasloco internazionale è più costoso di un trasloco nazionale perché richiede una maggiore preparazione, come l’imballaggio e la spedizione di oggetti domestici, l’ottenimento di un visto e l’organizzazione di un alloggio temporaneo in attesa della spedizione. Il costo di un trasloco internazionale varia anche in base alla distanza del viaggio, alla modalità di trasporto e ai servizi scelti.